Vostro segno astrologico vero o falso ?

Un articolo è stato pubblicato sul sito americano Live Science secondo il quale i segni dello zodiaco stabiliti già da migliaia d’anni non corrispondono più alle costellazioni alle quali sono associate:

« da quando lo zodiaco è stato stabilito più di 2500 anni fa, il vostro segno astrologico si è spostato di un mese in rapporto al sole e alle stelle”, spiega Robert Roy Britt in un articolo pubblicato sul sito Live Science e ripreso da un quotidiano del Minnesota (Nord degli Stati Uniti).

« Voi non siete più colui che pensate di essere. Se voi siete fanatici dell’astrologia e siete tentati di prendere delle buone decisioni basandovi sulle stelle, sappiate che poi seguirete le indicazioni ed i consigli che possono applicarsi a qualcuno di totalmente differente« , osserva ancora M. Britt.

Questi cambiamenti sono dovuti all’oscillazione della terra intorno al suo asse, oscillazione che essa stessa ha cambiato l’allineamento delle stelle e che si chiama « La precessione degli equinozi ». Conseguenza: vi si fa credere che bisogna tornare indietro di un segno. Le Vergini diventeranno così Leoni, gli Arieti si ritroveranno Pesci e così di seguito.

Effettivamente 3000 anni fa e, sempre 2200 anni fa, il solo mezzo di misura per trovare la posizione degli astri erranti (pianeti) nel cielo era di orientarsi secondo le costellazioni. Costellazioni che fino a quell’epoca non sembravano affatto muoversi di un millimetro.

Sarà necessario attendere Ipparco nel secondo secolo avanti Cristo perché il cerchio di 360°, creato dall’incrociarsi delle conoscenze babilonesi (il sistema sessagesimale) ed egiziano (i decani che sono definiti dalla levata eliaca delle stelle), sia utilizzato sistematicamente.

Tuttavia la precessione degli equinozi era così poco marcata all’epoca che è molto difficile sapere se le interpretazioni astrologiche si basassero sulla posizione dei pianeti in rapporto alle costellazioni o molto semplicemente in rapporto al ciclo del sole che definisce le stagioni.

L’astrologia e l’astronomia erano una sola identica disciplina fino al Rinascimento. Alcuni preferivano la teoria altri più l’interpretazione, ma in ogni caso avanzavano insieme verso la conoscenza astronomica.

Il punto vernale (0° del cerchio o del segno dell’Ariete) fu finalmente stabilito in rapporto all’equinozio di primavera.
L’equinozio è il momento in cui il sole e la luna si dividono il giorno in modo uguale: cioè ci sono tante ore di notte quante nel giorno.Il punto vernale annuncia l’inizio della primavera.

L’astrologia può confermare che effettivamente le interpretazioni fin là stabilite in funzione dei fenomeni naturali ed umani si adattavano perfettamente a questo zodiaco tropicale (delle stagioni astronomiche).
Perché privilegiare il ciclo del Sole come punto di partenza? Semplicemente perché è al centro del nostro sistema e che ogni pianeta ruota intorno a lui. Ma è falso credere che soltanto il sole sia rappresentante del nostro carattere: ogni pianeta porta il suo contributo nella nostra personalità.

Immaginiamo che il sistema solare sia una famiglia: il padre, la madre, i fratelli e le sorelle.
Il padre (Sole) avrà una grande influenza su di noi (Terra) ma ugualmente la Luna (madre), i nostri vicini (i pianeti visibili) e la società (i pianeti invisibili).

Dopo 2000 anni di pratica non c’è più da porsi la questione: l’astrologia è avanzata con il tempo e utilizza lo stesso sistema di misura efficace per posizionare i pianeti come gli astronomi: quello del cerchio a 360°. Giusto per facilitare l’interpretazione gli astrologi hanno tuttavia conservato i nomi delle costellazioni come  » simbolo » per ciascun dodicesimo di cerchio (ogni segno copre 30°).

Di Marie-Luce Piette
con la gentile collaborazione del gruppo » Astrologie ».
Un ringrazio particolare a Daniela Rietti per la traduzione italiana del française.

Publicités
  1. Poster un commentaire

Laisser un commentaire

Entrez vos coordonnées ci-dessous ou cliquez sur une icône pour vous connecter:

Logo WordPress.com

Vous commentez à l'aide de votre compte WordPress.com. Déconnexion / Changer )

Image Twitter

Vous commentez à l'aide de votre compte Twitter. Déconnexion / Changer )

Photo Facebook

Vous commentez à l'aide de votre compte Facebook. Déconnexion / Changer )

Photo Google+

Vous commentez à l'aide de votre compte Google+. Déconnexion / Changer )

Connexion à %s

%d blogueurs aiment cette page :